Hemingway vs. Grammarly: qual è il migliore nel 2022?

  • Condividi Questo
Cathy Daniels

Prima di inviare un'e-mail importante o di pubblicare un post sul blog, controllate che non ci siano errori di ortografia e punteggiatura, ma non limitatevi a questo: assicuratevi che il vostro testo sia facile da leggere e d'impatto. E se questo non vi viene naturale? C'è un'app per questo.

Hemingway e Grammarly sono due opzioni molto diffuse: qual è la scelta migliore per voi? Questa recensione comparativa vi offre una risposta.

Hemingway Se alcune frasi impiegano troppo tempo per arrivare al punto, ve lo dirà. Lo stesso farà con le parole noiose o complicate e con l'uso eccessivo del tempo passivo o degli avverbi. È uno strumento mirato che vi mostra dove potete eliminare i pesi morti dalla vostra scrittura.

Grammatica È un altro programma popolare che aiuta a scrivere meglio. Inizia con la correzione dell'ortografia e della grammatica (infatti, è stato scelto nella nostra raccolta dei migliori controllori grammaticali), quindi identifica i problemi di chiarezza, coinvolgimento e consegna. Leggete la nostra recensione dettagliata di Grammarly qui.

Hemingway vs. Grammarly: confronto testa a testa

1. Piattaforme supportate

Non volete uno strumento di correzione delle bozze di difficile accesso; deve funzionare sulle piattaforme su cui scrivete. Chi è disponibile su più piattaforme: Hemingway o Grammarly?

  • Desktop: cravatta. Entrambe le applicazioni funzionano su Mac e Windows.
  • Mobile: Grammarly, che offre tastiere sia per iOS che per Android, mentre Hemingway non offre app o tastiere mobili.
  • Supporto per i browser: Grammarly offre estensioni per Chrome, Safari, Firefox ed Edge. Hemingway non fornisce estensioni per i browser, ma la sua applicazione online funziona con qualsiasi browser.

Vincitore: Grammarly: funziona con qualsiasi app mobile e controlla l'ortografia e la grammatica su qualsiasi pagina web.

2. Integrazioni

Il posto più comodo per controllare la leggibilità del vostro lavoro è il luogo in cui lo scrivete. Grammarly si integra bene con Microsoft Office su Mac e Windows, aggiungendo icone alla barra multifunzione e suggerimenti nel riquadro di destra. Bonus: funziona anche in Google Docs.

Hemingway non si integra con altre applicazioni e per verificarlo è necessario digitare o incollare il lavoro nel suo editor online o sul desktop.

Vincitore: Grammarly consente di controllare la scrittura in Microsoft Word o Google Docs e funziona con la maggior parte delle pagine web, compresi i client di posta elettronica online.

3. Controllo ortografico e grammaticale

Grammarly vince questa categoria per impostazione predefinita: Hemingway non corregge in alcun modo l'ortografia o la grammatica. Grammarly lo fa molto bene, anche con il suo piano gratuito. Ho creato un documento di prova con una serie di errori ortografici, grammaticali e di punteggiatura, e ha individuato e corretto ogni errore.

Vincitore: Grammarly, che identifica e corregge con precisione la maggior parte degli errori ortografici e grammaticali, mentre non fa parte delle funzionalità di Hemingway.

4. Controllo del plagio

Un'altra funzione che Hemingway non offre è il controllo del plagio. Il piano Premium di Grammarly confronta i vostri scritti con miliardi di pagine web e pubblicazioni per assicurarsi che non ci siano violazioni del copyright. In circa mezzo minuto, ha trovato ogni citazione contenuta in un documento di prova di 5.000 parole che ho usato per valutare la funzione. Ha anche identificato chiaramente e collegato le citazioni alle fonti in modo che io potessicitarli correttamente.

Vincitore: Grammarly, che vi avverte prontamente di potenziali violazioni del copyright, mentre Hemingway non lo fa.

5. Elaborazione testi di base

Quando ho recensito Grammarly per la prima volta, mi ha sorpreso sapere che alcuni lo usano come elaboratore di testi. Sebbene le sue funzioni siano minime, gli utenti traggono vantaggio dalla possibilità di vedere le correzioni al loro lavoro mentre scrivono. Anche l'editor di Hemingway può essere usato in questo modo.

Ho digitato un po' di testo nel suo editor online e sono riuscito ad aggiungere la formattazione di base (solo grassetto e corsivo) e a utilizzare gli stili di intestazione. Sono supportati gli elenchi puntati e numerati e l'aggiunta di collegamenti ipertestuali alle pagine Web.

Nel riquadro di sinistra vengono visualizzate le statistiche dettagliate dei documenti.

Quando si usa l'applicazione web gratuita, è necessario usare il copia e incolla per far uscire il testo dall'editor. Le applicazioni desktop da 19,99 dollari (per Mac e Windows) consentono di esportare i documenti sul web (in HTML o Markdown) o nei formati TXT, PDF o Word. È anche possibile pubblicare direttamente su WordPress o Medium.

L'applicazione gratuita di Grammarly (online e desktop) è simile: consente la formattazione di base (questa volta grassetto, corsivo e sottolineatura) e gli stili di intestazione, oltre a collegamenti, elenchi numerati, elenchi puntati e statistiche del documento.

L'editor di Grammarly consente di stabilire degli obiettivi per il documento, che vengono utilizzati per fornire suggerimenti su come migliorare la scrittura, tra cui il pubblico a cui si sta scrivendo, il livello di formalità, l'ambito (business, accademico, casual, ecc.) e il tono e l'intento che si vuole raggiungere.

Le opzioni di importazione ed esportazione di Grammarly sono più robuste: è possibile non solo digitare o incollare direttamente nell'applicazione, ma anche importare documenti (purché non superino i 100.000 caratteri). Sono supportati i formati Word, OpenOffice.org, testo e rich text, e i documenti possono essere esportati in questi stessi formati (tranne i documenti di testo, che saranno esportati in formato Word).

Grammarly archivia tutti questi documenti online, cosa che Hemingway non può fare, ma non può pubblicare direttamente sul vostro blog, come invece può fare Hemingway.

Vincitore: Grammarly ha una migliore formattazione, opzioni di importazione ed esportazione e può archiviare i documenti nel cloud, ma non può pubblicare direttamente su WordPress o Medium come Hemingway.

6. Migliorare la chiarezza e la leggibilità

Hemingway e Grammarly Premium codificano a colori le sezioni del testo che presentano problemi di leggibilità. Hemingway utilizza evidenziazioni a colori, mentre Grammarly utilizza sottolineature. Ecco i codici utilizzati da ciascuna applicazione:

Hemingway:

  • Avverbi (blu)
  • Usi della voce passiva (verde)
  • Frasi difficili da leggere (giallo)
  • Frasi molto difficili da leggere (rosso)

Grammarly:

  • Correttezza (rosso)
  • Chiarezza (blu)
  • Impegno (verde)
  • Consegna (viola)

Facciamo un breve confronto tra le offerte di ciascuna applicazione. Si noti che Hemingway evidenzia i passaggi problematici ma non suggerisce come migliorarli, lasciando a voi il duro lavoro. Grammarly, invece, fornisce suggerimenti specifici e vi permette di accettarli con un semplice clic del mouse.

Per sperimentare entrambi gli approcci, ho caricato la stessa bozza di articolo in entrambe le applicazioni. Entrambe le applicazioni hanno segnalato le frasi troppo lunghe o complesse. Ecco un esempio: "I dattilografi touch riferiscono di adattarsi alla corsa meno profonda come ho fatto io, e molti apprezzano il feedback tattile che offre e scoprono di poter digitare per ore".

Hemingway evidenzia la frase in rosso, indicando che è "molto difficile da leggere", ma non offre alcun suggerimento su come migliorarla.

Grammarly ha anche detto che la frase era difficile da leggere, considerando che sto scrivendo per un pubblico generale piuttosto che per accademici o lettori tecnici. Non offre una formulazione alternativa, ma suggerisce che potrei rimuovere le parole non necessarie o dividerla in due frasi.

Entrambi considerano anche parole o frasi complesse. In un'altra parte del documento, Hemingway ha segnalato due volte la parola "additional" come complessa e ha suggerito di sostituirla o ometterla.

Grammarly non ha riscontrato alcun problema con questa parola, ma mi ha suggerito di sostituire la frase "su base giornaliera" con una sola parola, "giornaliera". "Un certo numero di" è stato identificato da entrambe le applicazioni come un termine troppo lungo.

La frase che inizia con "Se ascolti la musica mentre scrivi" è stata evidenziata in rosso da Hemingway, mentre Grammarly non ha riscontrato alcun problema. Non sono l'unico a pensare che Hemingway sia spesso troppo sensibile alla difficoltà delle frasi.

Grammarly è in vantaggio in questo caso: vi permette di definire il vostro pubblico (generale, competente o esperto) e il dominio (accademico, aziendale o generale, tra gli altri) e tiene conto di queste informazioni nella valutazione della vostra scrittura.

Hemingway pone l'accento sull'identificazione degli avverbi e raccomanda di sostituire una coppia avverbio-verbo con un verbo più forte, ove possibile. Piuttosto che cercare di eliminare completamente gli avverbi, incoraggia a usarli meno spesso. Nella bozza che ho testato, ho usato 64 avverbi, un numero inferiore al massimo di 92 raccomandato per un documento di questa lunghezza.

Grammarly non si occupa degli avverbi nel loro complesso, ma indica i casi in cui si potrebbe usare una formulazione migliore.

Grammarly identifica un tipo di problema che Hemingway non identifica: le parole abusate. Queste includono parole abusate in generale, tanto da perdere il loro impatto, e parole che ho usato ripetutamente nel documento corrente.

Grammarly mi ha suggerito di sostituire "importante" con "essenziale" e "normale" con "standard", "regolare" o "tipico". La spiegazione è stata: "La parola importante è spesso abusata. Considera di usare un sinonimo più specifico per migliorare la nitidezza della tua scrittura". Ha anche determinato che ho usato la parola "valutazioni" molto frequentemente e mi ha suggerito di sostituire alcuni di questi casi con "punteggio o"grado".

Infine, entrambe le applicazioni assegnano un punteggio alla leggibilità. Hemingway utilizza l'Automated Readability Index per decidere quale livello di lettura degli Stati Uniti è necessario per comprendere il testo. Nel caso del mio documento, un lettore di grado 7 dovrebbe comprenderlo.

Grammarly utilizza parametri di leggibilità più dettagliati: riporta la lunghezza media delle parole e delle frasi e il punteggio di leggibilità Flesch. Per il mio documento, il punteggio è 65. Grammarly conclude: "Il vostro testo sarà probabilmente compreso da un lettore con un'istruzione di almeno 8° grado (13-14 anni) e dovrebbe essere abbastanza facile da leggere per la maggior parte degli adulti".

Inoltre, fornisce informazioni sul conteggio delle parole e sul vocabolario, combinando questi risultati in un punteggio di performance complessivo.

Vincitore: Grammarly non si limita a segnalare le aree in cui il documento può essere migliorato, ma fornisce suggerimenti concreti, controlla un numero maggiore di aspetti e offre un punteggio di leggibilità più utile.

8. Prezzi e valore

Entrambe le applicazioni offrono piani gratuiti eccezionali, ma sono difficili da confrontare perché offrono funzioni molto diverse. Come concludo di seguito, sono complementari piuttosto che in concorrenza.

L'applicazione online di Hemingway è completamente gratuita e offre le stesse funzioni di controllo della leggibilità delle applicazioni a pagamento. Le applicazioni desktop (per Mac e Windows) costano 19,99 dollari ciascuna. Le funzionalità di base sono le stesse, ma consentono di lavorare offline e di esportare o pubblicare il proprio lavoro.

Il piano gratuito di Grammarly consente di controllare l'ortografia e la grammatica online e su desktop, mentre a pagamento vengono effettuati controlli sulla chiarezza, l'impegno e la consegna, oltre a verificare la presenza di plagi. Il piano Premium è piuttosto costoso (139,95 dollari all'anno), ma offre molte più funzionalità e valore di quelle offerte da Hemingway.

Grammarly invia offerte di sconto mensili via e-mail e, secondo la mia esperienza, queste tendono a variare tra il 40 e il 55%. Se doveste approfittare di una di queste offerte, il prezzo dell'abbonamento annuale scenderebbe tra i 62,98 e gli 83,97 dollari, un prezzo paragonabile a quello di altri abbonamenti al correttore grammaticale.

Vincitore: Entrambi offrono piani gratuiti con punti di forza diversi. Grammarly Premium è costoso, ma offre un valore significativamente maggiore rispetto a Hemingway.

Verdetto finale

Una combinazione dei prodotti gratuiti di Grammarly e Hemingway vi offrirà più funzionalità di qualsiasi altra cosa se cercate un sistema di correzione di bozze gratuito.

Grammarly controlla l'ortografia e la grammatica, mentre Hemingway evidenzia i problemi di leggibilità. Il meglio di tutti, Grammatica è in grado di lavorare all'interno dell'applicazione online di Hemingway, in modo da avere tutto nello stesso posto.

Tuttavia, se siete disposti a pagare per Grammarly Premium, la necessità di Hemingway scompare completamente. Grammarly non si limita a evidenziare le parole complesse e le frasi difficili da leggere, ma vi suggerisce cosa fare per risolverle. Controlla un maggior numero di problemi, vi permette di apportare correzioni con un clic del mouse e fornisce maggiori dettagli nei suoi rapporti.

Sono Cathy Daniels, esperta di Adobe Illustrator. Uso il software dalla versione 2.0 e creo tutorial per esso dal 2003. Il mio blog è una delle destinazioni più popolari sul Web per le persone che vogliono imparare Illustrator. Oltre al mio lavoro di blogger, sono anche autore e grafico.